Oilwineitaly: il vino e l’olio dei vip, da Sting a Gianna Nannini

Il vino e olio dei vip Sarà passione per il cibo, diversificazione degli investimenti o semplicemente una moda?

Sarà passione per il vino, diversificazione degli investimenti o semplicemente una moda di fatto la corsa all’investimento alla tenuta agricola è esplosa da qualche anno. E ora il boom del vino italiano sui mercati internazionali ha finito con l’amplificare il fenomeno. La passione per il vino  l’olio e l’aceto coinvolge industriali, manager e star dello spettacolo ma può costare caro. Specie se si acquistano tenute nelle zone nobili della Toscana e del Piemonte

Gianna Nannini Ha rilevato due anni fa la storica tenuta La Certosa: 75 ettari, di cui solo 8 coltivati a vite, a 7 km da Siena, un antico monastero dove si produce vino dal Cinquecento. Tre le etichette: “Chiostro di Venere”, “Rosso di Clausura” e “Baccano”, tutti Igt toscani a base Sangiovese.

Tra il Chianti e il Valdarno c’è Tenuta il Palagio dove l’ex leader dei Police, Sting, produce vino, olio e miele dai 350 ettari di terreno. Forse per la pesantezza dell’Imu, quest’anno la pop star ha deciso di affittare tre case coloniche e due case vacanza per matrimoni o feste.

gianna-nannini-oilwineitaly  sting-oilwineitaly

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s